Antiparassitari: tutto ciò che devi sapere per proteggere i tuoi amici a quattro zampe!

Data:

Proteggere la salute degli animali domestici costituisce la priorità di ogni persona che decide di prendersi cura di un amico a quattro zampe. Quando si sceglie di accogliere un cane o un gatto nella propria vita è doveroso assumersi la responsabilità del loro benessere, garantendo un’alimentazione adeguata, visite veterinarie periodiche, una casa accogliente in cui vivere, insieme ad attenzioni, momenti di gioco e coccole quotidiane. È fondamentale, inoltre, dedicarsi alla prevenzione in termini di salute, seguendo un piano concordato con il medico veterinario di fiducia. Oltre ai vaccini, che devono essere somministrati regolarmente, è essenziale applicare con frequenza anche un altro prodotto sul mantello dei nostri amici a quattro zampe: l’antiparassitario. Come agisce e qual è il momento più opportuno per applicarlo? Approfondiamo l’argomento insieme ai farmacisti Più Medical.

Come scegliere e utilizzare gli antiparassitari

Gli antiparassitari per cani e gatti sono prodotti che contrastano gli effetti negativi di eventuali parassiti che potrebbero infestare i nostri amici pelosi. Tra i più comuni ci sono le pulci, le zecche, i pidocchi, gli acari, le zanzare e i pappataci che possono trasmettere loro malattie anche molto gravi o provocare disturbi difficili da curare.

Il medico veterinario saprà consigliare quali antiparassitari usare e come, anche in base al peso del nostro cane o del nostro gatto, alle sue abitudini e al luogo dove vive. Sono ben tollerati dagli animali e non hanno effetti collaterali particolari, se non eventualmente di breve durata e di lieve entità.

In commercio troviamo, solitamente:

  • Gli spray: rappresentano una valida soluzione per proteggere l’animale e le superfici a rischio di infestazione, come ad esempio la cuccia. Per un’efficacia potenziata, è consigliabile impiegarli insieme ad altri antiparassitari, come pastiglie o trattamenti spot-on. Per una corretta applicazione, si raccomanda di umidificare il pelo dell’animale, vaporizzare lo spray indossando guanti e mascherina, e massaggiare il pelo per favorire l’assorbimento del prodotto. Generalmente, mantengono la loro efficacia da due settimane fino a due mesi.
  • I collari: costituiscono un’eccellente opzione per i cani, mentre sono meno indicati per i gatti, specialmente quelli che non vivono esclusivamente in ambienti chiusi. Questi dispositivi rilasciano gradualmente principi attivi che proteggono l’animale dai parassiti per un periodo che varia dai 4 agli 8 mesi. Il loro posizionamento è semplice: va fissato attorno al collo dell’animale, assicurandosi di lasciare uno spazio di circa due dita tra il collare e il collo per evitare di stringere troppo.
  • Le pipette o soluzioni spot-on: rappresentano il metodo preferito da molti per la loro praticità e durata di efficacia, ovvero circa quattro settimane. Queste fialette monodose vanno applicate direttamente sulla pelle dell’animale in diversi punti, dall’attaccatura del collo fino alla base della coda, spostando il pelo per garantire che il prodotto raggiunga la cute. È importante evitare le aree dove l’animale potrebbe leccarsi per prevenire l’ingestione del prodotto, che potrebbe causare reazioni allergiche o tossiche.
  • Le pastiglie: vengono principalmente impiegate per l’eliminazione efficace dei parassiti intestinali, offrono un’efficacia che varia dai 90 ai 120 giorni. La somministrazione, che avviene per via orale, può talvolta risultare complessa se l’animale rifiuta di ingerire cibi non familiari.

Applicazione dell'antiparassitario su un cane - Più Medical

Nella stagione calda è fondamentale prevenire l’infestazione di zecche, pulci, pidocchi, acari, larve di mosca e zanzare. Quest’ultime possono trasmettere malattie come la filariosi cardiopolmonare, mentre i pappataci possono essere veicolo di contagio di patologie come la leishmaniosi. Tutto l’anno, invece, vanno protetti da pulci e zecche, anche se vivono in casa, e da possibili parassiti che colpiscono l’intestino, come i vermi tondi, i vermi piatti e i protozoi.

Gli antiparassitari più indicati per cani, gatti e altri animali domestici, vengono consigliati esclusivamente dal medico veterinario, secondo alcuni criteri come:

  • Razza: alcune razze possono essere particolarmente sensibili a determinati antiparassitari, poiché alcuni di essi possono risultare altamente tossici per alcune tipologie canine o feline.
  • Età: nei cuccioli, è fondamentale prestare la massima attenzione e utilizzare antiparassitari specifici, poiché la loro delicatezza richiede una cura particolare per evitare possibili reazioni avverse.
  • Peso: il peso dell’animale al momento dell’applicazione dell’antiparassitario è cruciale nella scelta del prodotto da utilizzare, in quanto dosaggi e principi attivi variano in base alla massa corporea del quadrupede.
  • Luogo e stile di vita: il contesto in cui vive l’animale influisce sulla scelta dell’antiparassitario ad esempio, se vive in casa o all’aperto, in ambienti rurali o urbani, in zone costiere o montane. Ogni situazione richiede un approccio specifico per garantire una protezione adeguata. Alcune aree geografiche sono più esposte a determinate malattie o all’infestazione da particolari parassiti.
  • Malattie o cure in corso: la presenza di malattie pregresse o cure in corso può influenzare l’uso degli antiparassitari, rendendo alcuni prodotti potenzialmente pericolosi o controindicati. È quindi importante valutare attentamente l’idoneità dell’antiparassitario in relazione allo stato di salute dell’animale.

Antiparassitario Frontline - Più Medical

I migliori antiparassitari per cani

Per Fido abbiamo bisogno di un prodotto repellente, da associare a uno con azione parassiticida, così da curare e prevenire l’infestazione da ectoparassiti, che vivono fuori dall’animale, ed endoparassiti, che vivono all’interno.

A chi desidera una protezione completa e predilige le soluzioni spot-on, consigliamo l’utilizzo di efficaci prodotti per il trattamento e la prevenzione contro le infestazioni da pulci, pidocchi e zecche come:

Antiparassitario • Advantix Spot-on 4 Pipette Monodose 10-25 Kg - Più Medical

Antiparassitario • Advantix Spot-on 4 Pipette Monodose fino a 4 kg - Più Medical

Antiparassitario Frontline Tri Act - Più Medical

Generalmente, l’efficacia di questi prodotti inizia immediatamente dopo l’applicazione, assicurando una protezione che dura fino a 4 settimane. Gli spot-on offrono un’azione repellente contro parassiti e zanzare, contribuendo inoltre a proteggere il cane da ulteriori fastidi e rischi per la salute.

  • Il collare Seresto è altrettanto efficace, rappresentando un’opzione affidabile per il trattamento e la prevenzione delle infestazioni da pulci e zecche. Garantisce una protezione che persiste fino a 8 mesi, difendendo anche gli ambienti domestici. È utilizzato anche come parte di una strategia di trattamento per la Dermatite Allergica da Pulci (DAP). Disponibile in due formati per cani, in base al loro peso, e in un formato per gatti.

Antiparassitario collare Seresto - Più Medical

  • Per i cani che non hanno difficoltà nell’assumere compresse masticabili e necessitano di una protezione antiparassitaria costante, raccomandiamo FrontPro. Queste compresse, dal delizioso gusto di manzo, risultano molto gradite dalla maggior parte dei cani.

Antiparassitario Front Pro compresse masticabili - Più Medical

I migliori antiparassitari per gatti

I parassiti che comunemente infestano i gatti includono pulci, zecche, acari, pidocchi, parassiti intestinali, zanzare (sebbene con una frequenza minore rispetto ai cani) e strongili polmonari. Anche per i felini, esistono diverse tipologie di prodotti (spray, pipette/spot-on, compresse e collari) per proteggerli dai parassiti e per trattare eventuali infestazioni che possono aver compromesso la loro salute.

Frequentemente utilizzato è Frontline Combo Spot-on per Gatti e Furetti, in pratiche pipette da 0,5 ml.

Antiparassitario Frontline Combo gatti - Più Medical

Questo trattamento, anche se l’animale vive esclusivamente in casa, è particolarmente efficace contro le infestazioni da pulci, inclusi i casi in cui sono presenti anche zecche e pidocchi masticatori. L’azione insetticida dura fino a 4-6 settimane a seconda del parassita da tenere lontano, garantendo così una protezione a lungo termine.

Concept per antiparassitario: donna tiene in braccio un coniglio - Più Medical

ll consiglio in Più

Per proteggere i nostri amici animali, è fondamentale adottare alcune precauzioni essenziali. Queste misure non riguardano solo cani e gatti, ma si estendono anche ad altri animali domestici come conigli, furetti e cavie. Oltre a consultare il veterinario per indicazioni specifiche, è importante seguire attentamente questi consigli:

  • Evitare di utilizzare antiparassitari destinati ai gatti o furetti su cani e viceversa. Le formulazioni e i dosaggi possono variare notevolmente e ciò potrebbe causare problemi di salute ai nostri animali.
  • Evitare di fare il bagno o di lavare a secco il nostro pet nei cinque giorni precedenti e successivi all’applicazione degli antiparassitari. Questo aiuta a garantire l’efficacia del trattamento.
  • Prima di applicare qualsiasi prodotto antiparassitario, è consigliabile eseguire dei test di screening per verificare eventuali patologie che potrebbero rendere inappropriato l’utilizzo del trattamento.
  • In caso di presenza di parassiti visibili, è importante pulirli accuratamente e rimuoverli prima di applicare il trattamento. Inoltre, è necessario igienizzare l’ambiente in cui vivono per prevenire una nuova infestazione.
  • Evitare l’utilizzo di prodotti antiparassitari esclusivamente per cani quando si hanno anche gatti in casa, specialmente se vivono insieme e si leccano reciprocamente. Questo può causare esposizioni non intenzionali del gatto al trattamento destinato al cane.
  • Prestare particolare attenzione all’eventuale ingestione da parte dei cani dei collari antipulci. Alcuni cani potrebbero masticare o ingerire i collari, il che potrebbe comportare effetti collaterali.
  • Mai somministrare compresse antiparassitarie aromatizzate agli animali con note intolleranze alimentari.

Iscriviti alla newsletter!

- Resta sempre aggiornato sulle novità

- Ottieni sconti e promozioni

- News e anteprime solo per gli iscritti

Risveglia la bellezza dei capelli: biotina e zinco per una chioma sana e splendente

Avere capelli sani, forti e lucenti è il sogno di ogni persona! Un desiderio che è possibile realizzare grazie a due preziosissimi elementi: la biotina e lo zinco.

10 preziosi consigli per prenderti cura della pelle di neonati e bambini

La pelle delicata di neonati e bambini richiede cure speciali. I farmacisti Più Medical ti offrono consigli e suggeriscono prodotti per una corretta igiene e idratazione.

Scopri gli effetti benefici dall’Ashwagandha e ritrova il tuo benessere psicofisico

Scopri i benefici dell’Ashwagandha, un arbusto sempreverde noto anche come Withania somnifera o ginseng indiano, utile a ritrovare il benessere psico-fisico.